Etichettatura energetica: nuove misure per i prodotti di climatizzazione invernale per l'Ecodesign

Galletti incontra Associazione Meccanica

Data pubblicazione: 2015-12-01

A partire dal 26 Settembre 2015, sono in vigore in tutta Europa i regolamenti che disciplinano la nuova etichettatura energetica e la progettazione Ecodesign per le pompe di calore idroniche destinate al riscaldamento d’ambiente e alla produzione di acqua calda sanitaria.

I regolamenti 811 e 813 del 2013 rientrano all’interno della normativa europea ErP (Energy Related Products) che fissa i requisiti minimi di efficienza energetica stagionale e di emissione acustica necessari per immettere le pompe di calore nel mercato CE. Queste informazioni sono sintetizzate in forma grafica su di un’etichetta (obbligatoria fino ai 70 kW di potenza termica) la quale è veicolata con il prodotto, come già accade per le pompe di calore domestiche aria/aria ad espansione diretta "split system".

Lo scopo del provvedimento europeo è di informare e orientare l’utente verso le tecnologie di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria più efficienti dal punto di vista energetico, riducendo le emissioni inquinanti in atmosfera e contribuendo allo sviluppo sostenibile del mercato interno, a favore di tutti i cittadini dell’UE.

Riguardo alle prestazioni degli apparecchi di riscaldamento a pompa di calore, l’etichetta (figura 1) garantisce ai consumatori la disponibilità di informazioni comparative più accurate anche grazie a un metodo di calcolo dell’efficienza stagionale che tiene conto delle diverse aree climatiche europee.

In generale, grazie alla nuova etichetta energetica, il consumatore oggi è in grado di mettere a confronto le diverse soluzioni a pompa di calore con gli altri sistemi per il riscaldamento (caldaie, apparecchi di cogenerazione, insiemi combinati) ma, soprattutto scegliere facilmente la pompa di calore più efficiente rispetto alle proprie esigenze di climatizzazione invernale e di riduzione dei consumi.

Per arrivare ad una scelta mirata e consapevole, è bene conoscere quali sono le informazioni principali che sono riportate sulle etichette delle pompe di calore per il riscaldamento e come vanno lette.

In linea generale, i dati più importanti da valutare sono:

- la classe di efficienza energetica;
- il livello di potenza sonora;
- la potenza termica nominale per zona climatica.

 

• Figura 1: Etichetta energetica per le pompe di calore a bassa temperatura

L’etichetta riporta:

1. Nome o marchio del fornitore;
2. Identificativo del modello;
3. Funzione di riscaldamento dell’acqua e profilo di carico dichiarato;
4. Classe di efficienza energetica per il riscaldamento dell'acqua in condizioni climatiche medie;
5. Consumo annuo di energia elettrica in KWh in termini di energia finale e/o consumo annuo di combustibile in GJ in termini di potere calorifico superiore, in condizioni climatiche medie, più fredde e più calde;
6. Mappa delle temperature in Europa con indicazione delle tre zone di temperatura indicative;
7. Livello di potenza sonora all'interno;
8. Pittogramma che indica il funzionamento della pompa di calore solo durante le ore morte (se previsto)

 

 

 

FONTI
Vademecum Assoclima
Expoclima - Dossier tecnico
Expoclima - Intervista all'Ing. Giacomo Benassi
Galletti Newsletter N.4

 

Sitemap